Creazione di sottodomini in ISPmanager

Il modo più semplice per creare un sottodominio è aggiungerlo nella scheda "domini www".

La cartella corrispondente verrà creata automaticamente nella directory www.

Il pannello di controllo ISPmanager consente di creare automaticamente sottodomini per un dominio esistente.

Utilizzando questa funzione, l'utente può creare automaticamente domini di terzo livello nel suo dominio senza la necessità di apportare modifiche alla configurazione, quindi l'utilizzo di sottodomini automatici lo libera da operazioni aggiuntive.

La creazione di sottodomini in ISPmanager si verifica quando le directory vengono create nelle directory appropriate, il nome della directory dipende dalle impostazioni.

1) Nel pannello di controllo dell'host ISPmanager, vai alla scheda "Domini WWW", fai clic sul dominio richiesto e abilita la funzione "Sottodomini automatici":
1) Nel pannello di controllo dell'host ISPmanager, vai alla scheda Domini WWW, fai clic sul dominio richiesto e abilita la funzione Sottodomini automatici:

In una directory separata , i file di sottodominio non saranno accessibili dal dominio principale, è necessario crearli nelle cartelle corrispondenti al nome del sottodominio nella directory home dell'utente che lo possiede nella directory www.

Ad esempio, domain.com si trova nella cartella www / domain.com, devi creare un dominio sub.dominio.com. Affinché questa configurazione funzioni, i file di sottodominio devono essere collocati nella directory www / sub.domain.com

Nella sottodirectory del dominio WWW - i file di sottodominio saranno accessibili dal dominio principale, è necessario crearli in cartelle corrispondenti al nome del sottodominio nella directory home dell'utente proprietario nella directory www / dominio.com.

Ad esempio, domain.com si trova nella cartella www / domain.com, devi creare un dominio sub.dominio.com. Affinché questa configurazione funzioni, i file del sottodominio devono essere inseriti nella directory www / dominio.com / sub (ad esempio, creare una sottocartella direttamente nella directory del dominio domain.com). I dati saranno disponibili anche su domain.com/sub.

2) Inoltre, è necessario creare una voce * tipo A nella configurazione DNS per il dominio selezionato, che indica l'indirizzo IP del dominio o aggiungere la stringa * .domain.com nel campo "alias" (scheda "Domini WWW"):

com nel campo alias (scheda Domini WWW):